Italiano  Deutsch  Français  English  Deutsch    www.topricambi.com    Tel.+39 030.2069911
Effettua il Login

Pneumatici
per tutti i tipi
di veicoli!
Contattaci

Capotte per vetture Cabrio di qualsiasi marca!
Richiedi la tua


La nostra officina a tua completa disposizione!
Scopri...

Cerchi in Lega per tutti i gusti
e adattabili ad ogni tipo
di vettura!
Clicca qui

10 cose da fare prima di comprare un'auto usata


Quando decidiamo di acquistare una vettura usata rinunciamo a tutta una serie di garanzie, tecniche e psicologiche, che al contrario avremmo comprandone una nuova. Spesso ci si rivolge a privati e perdiamo quindi la sensazione di "protezione" offerta dal caldo ambiente di un concessionario. Ecco quindi qualche consiglio per acquistare un'auto usata in serenità senza incorrere in brutte sorprese.
 
  1. Chiediamo di vedere l'auto di giorno ed in una giornata di sole
    Non ci devono interessare le garanzie sulla parola recitate dal venditore sul buono stato della vettura. L'automobile che intendiamo acquistare dev'essere sempre sottoposta ad un'attenta analisi da parte nostra e solo con la luce del sole potremo individuare il cattivo stato della vernice, ruggine o piccole ammaccature. Anche la pioggia potrebbe nascondere qualche difetto...

  2. Controllare i documenti della vettura
    Controlliamo sempre il libretto di circolazione dell'auto verificando non solo che il numero del telaio corrisponda a quello reale, ma accertandoci che anche il nominativo di chi intende venderla corrisponda al reale venditore. Una buona idea potrebbe essere quella di recarci direttamente al domicilio dell'attuale intestatario. Diamo più di un semplice sguardo anche al certificato di proprietà.

  3. Controllare le gomme
    La domanda che dobbiamo porci è: sono usurati in modo uniforme? Un consumo irregolare del battistrada viaggia quasi sempre di pari passo con una diversità di allineamento delle ruote o comunque può essere un netto sintomo dello stile troppo"sportivo" con il quale è stata condotta la vettura dall'attuale proprietario.

  4. Tipico test dello sterzo
    Un volante si usura proporzionalmente al numero dei chilometri ed è quindi preferibile diffidare da quelli eccessivamente lucidi. Stesso discorso che coinvolge i pedali o i rivestimenti in pelle. Si tratta di sintomi molto importanti per la "datazione" sincera di un'automobile, da confrontare con il numero di chilometri dichiarati.

  5. Chiave di riserva
    Altra domanda fatidica: esiste una chiave di scorta? La duplicazione o peggio ancora la sostituzione potrebbe essere un'operazione notevolmente costosa. Se invece ci vengono messe a disposizione due chiavi differenti per motorino di avviamento e per l'apertura delle portiere è probabile che la vettura abbia subìto un incidente. Sinceriamoci anche di quest'aspetto.

  6. Facciamo un test drive a 360 gradi
    Chiediamo al proprietario di farci provare l'automobile su diversi percorsi, autostrada compresa. Verifichiamo l'eventuale presenza di fumo proveniente dallo scarico alle velocità più sostenute e prestiamo molta attenzione ad eventuali rumori anomali, specialmente se provenienti dalle sospensioni o dal motore. Tornati alla base diamo un occhio sotto la vettura per evidenziare possibili perdite di fluidi.

  7. Verifica del "passato"
    Simile alla richiesta dei documenti è anche consigliabile verificare tramite la targa se il veicolo è stato rubato o sequestrato dalle Forze dell'ordine. Molto utile potrebbe anche essere una "visura" per verificare ipoteche a carico della nostra papabile nuova automobile.

  8. "Libera" interpretazione dal segmento e dal proprietario
    Una Fiat 500 ha ottime probabilità di esser stata guidata con la tipica tranquillità cittadina, un Range Rover 4x4 o una supersportiva quasi certamente no! Sono giuste considerazioni da fare in ottica verifiche. Anche un identikit del'attuale proprietario potrebbe esserci d'aiuto. Un giovane ad esempio potrebbe aver fatto pagare alla meccanica le classiche pecche d'inesperienza. Pretendiamo quindi sempre di far visionare la vettura dal nostro meccanico di fiducia.

  9. Non fermiamoci alla prima alternativa
    Ammesso che non si sia a caccia dell'auto dei nostri sogni, un modello particolare o dal colore specifico non diamo credito alla prima proposta. Contattiamo più proprietari, analizziamo e guidiamo più alternative considerando il numero dei chilometri maturati e puntiamo al miglior rapporto qualità prezzo.

  10. Un pizzico d'istinto non guasta...
    Se non siamo davvero convinti salutiamo cordialmente e passiamo oltre! Ogni venditore tenterà di ammansirci con motivazioni oggettivamente troppo enfatiche per esser davvero credibili e spesso è decisamente preferibile scartare le proposte troppo allettanti!